Uova, proteine invincibili

L’uovo risulta essere un alimento da privilegiare, una fonte concentrata di sostanze nutritive in grado di contribuire in buona misura alla copertura del fabbisogno proteico giornaliero, senza che questo comporti un eccessivo apporto di calorie (un uovo ne fornisce circa 70).
È, inoltre, un alimento con uno dei più elevati coefficienti di digeribilità tra quelli proteici, visto che abbandona lo stomaco in un periodo che va dall’ora e tre quarti alle tre ore, a seconda del modo di cottura.
La velocità di preparazione e l’economicità dell’uovo costituiscono altri buoni motivi per indurre gli sportivi a preferire questo alimento nella loro dieta quotidiana. Oltre a costare poco, infatti, l’uovo può essere mangiato crudo o cucinato in pochi minuti, ad esempio “alla coque” o “in camicia” e contribuire dunque a rendere più agevole la preparazione di pasti o spuntini.

Quante proteine ci sono dentro 1 uovo?

Un uovo del peso medio di 55 grammi fornisce appena 60 Kcal, ma al tempo stesso rappresenta una fonte ricchissima di nutrienti: circa 6 g di proteine, tra le migliori, (quelle cioè che hanno la più alta capacità di essere utilizzate dall’organismo); una buona dose delle vitamine A, B2 e acido nicotinico; nonché molti minerali.

Le uova inoltre non presentano problemi particolari di digeribilità: due uova crude o alla coque lasciano lo stomaco in due ore circa, mentre, se sono sode, vi impiegano tre ore. Il latte, invece, si digerisce in due ore e mezzo e la carne in tre ore circa.

Sono nocive per il fegato ?

Infine bisogna sfatare anche uno tra i più diffusi luoghi comuni sulle uova: quello della nocività per il fegato. In realtà, le intolleranze digestive all’uovo sono molto più rare di quello che si creda e, in genere, si tratta di allergie all’ovalbumina, senza alcun rapporto con un’insufficienza epatica di alcun tipo. Anzi, le uova sono ricche di alcune sostanze che svolgono una funzione protettiva nei confronti della cellula epatica.

Il bianco d’uovo apporta solo 43 calorie ogni 100 g (un uovo contiene mediamente 37 g di albume). L’albume, pur contenendo proteine, è infatti privo di grassi.

Il modo in cui l’uovo viene cotto rende differenti le caratteristiche sia del tuorlo che dell’albume. Nella cottura al tegamino, per esempio, vengono coagulate le proteine dell’albume, diversamente dalla cottura alla “coque” in cui si ottiene un albume meno coagulato e quindi più facilmente aggredibile da parte degli enzimi digestivi. Nell’albume, inoltre, è presente una proteina (la avidina) che è capace di legare la biotina (una vitamina del gruppo B) rendendola non più disponibile per l’assorbimento: con la cottura questa “antivitamina” viene inattivata.

Provate questa ricetta:

– Uova strapazzate, pomodoro, basilico e maggiorana

 

Questo è un secondo piatto con uova molto profumato e saporito.

Le erbe aromatiche conferiscono al piatto profumo e sapore veramente particolari. Il pepe verde in grani essiccati e macinato al momento è veramente un tocco unico.

Servi con fettine di pane casereccio senza sale tostate in forno.

 

 

 

Ingredienti

  • 400 gr. di pomodori maturi
  • 6 uova intere
  • 40 gr. di burro
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 cipollina
  • 10 foglie di basilico
  • 1 cucchiaino di foglioline fresche di maggiorana
  • sale q.b.
  • pepe verde secco q.b.

Preparazione

Lava i pomodori e tuffali per qualche minuto in acqua bollente salata.Quindi scolali, pelali e tagliali a piccoli pezzettini. Pela la cipollina e tagliala molto finemente. Lava, asciuga e trita grossolanamente le foglie del basilico. Metti in un tegame il burro e la cipollina e falla imbiondire. Quindi unisci il pomodoro, il pepe verde appena macinato ed il sale.

Dopo 15 minuti di cottura a fuoco medio-basso, aggiungi il basilico e le foglioline di maggiorana. Nel frattempo sbatti leggergemente le uova in una terrina con un pizzico di sale ed il parmigiano grattugiato.

Fai restringere un poco il sugo a pentola scoperta per 5 minuti, quindi versaci le uova sbattute mescolandole alla salsa e continua la cottura, sempre mescolando, finchè le uova si saranno rapprese e strapazzate.

Aggiusta di sale e pepe verde macinato al momento, quindi servi in tavola accompagnando con fettine di pane tostato.

Buon appetito!!!!!

Fonte:
– www.sportenutrizione.it