Natale e sports in Valle d’Aosta

I Mercatini di Natale della Valle d’Aosta sono antichi e tipici tanto quanto quelli del Trentino, ma molto meno conosciuti. La luce giallina e un po’ pallida, le pennellate di rosso inframmezzate dal blu, il freddo pungente, i campanellini e le centinaia di oggetti tanto inutili quanto belli: queste le prime immagine che associo ai mercatini di Natale, uno dei simboli più belli della festa, unione tra la magia del momento, la tradizione e le leggende del territorio, il fascino malizioso e discreto degli artigiani che vendono i loro amenucoli.

Il più celebre è il mercatino di Aosta, il “Marché Vert Noël”, che si svolge in piazza Caveri trasformandola in villaggio alpino. Tra le bancarelle troverete produzioni artigianali come candele, oggettistica in legno, specialità enogastronomiche valdostane, oggetti d’antan, addobbi natalizi, abbigliamento in lana cotta e in feltro, canapa e pizzi.

I più piccoli non possono perdersi la Christmas House, la casa di Babbo Natale, dove potranno lasciare la loro letterina in vista del Natale.

mercatini2

I mercatini del capoluogo verranno inaugurati il primo dicembre e allieteranno la città fino al 6 gennaio. Gli altri mercatini della Valle d’Aosta hanno date fisse, come quello di Châtillon, “Le Petit Marché du Bourg”, che avrà luogo domenica 2 dicembre e ospiterà circa 200 espositori dell’artigianato tipico (intaglio, scultura, tornitura e vannerie), dell‘hobbistica, del découpage, del cartonage.

Il mercatino a Bard, “Noël au Bourg” si svolgerà solo nella giornata del 9 dicembre, così come la città di Verrès, dove il mercatino in attesa del Natale viene organizzato il 9 dicembre; quello di Entroubles, invece, lo trovate il 8 e 9 dicembre, 15 e 16 e 22-23-24 dicembre 2012. Si possono visitare ancora i caratteristici mercatini valdostani di BrandBionaz eMontjovet.

Se abitate nel raggio di poche centinaia di chilometri potete pensare di fare una gita in giornata, per godere di questi luoghi affascinanti e dell’atmosfera natalizia valdostana, unica e magica.

Ad accompagnare questi giorni speciali ci saranno diversi appuntamenti nel centro della città: concerti, spettacoli, manifestazioni. Così occuparsi dei regali di Natale può diventare l’occasione per un weekend fuori porta, un momento di svago e relax lontano dai deliri degli acquisti di città.

Inoltre ricordiamoci che la Valle d’Aosta vanta le piste più alte d’Europa, ma ha 24 stazioni sciistiche, circa 900 chilometri di tracciati170 impianti a fune e più di mille tra maestri di sci e guide alpine.

 

Fonti: www.lovevda.it