Integratori e nutraceutici

Integratori alimentari, nutraceutici, se ne sente parlare molto, ma conoscete la differenza tra i due? E soprattutto nutraceutici e integratori servono davvero o possiamo tranquillamente farne a meno?

Nutraceutici sono alimenti funzionali, inseriti normalmente nella dieta quotidiana, ma che apportanobenefici per la salute ben oltre l’alimentazione. Nutraceutico è l’alimento che può anche prevenire determinate malattie o può essere adoperato per trattamenti terapeutici. 

nutraceutica2

Tra gli alimenti con caratteristiche funzionali, da cui si ricavano poi i nutraceutici, ci sono innanzitutto i famosi probiotici, batteri vivi presenti nello yogurt o in prodotti simili, capaci di bilanciare la microflora intestinale. Ma abbiamo anche i prebiotici, tra cui i frutto-oligosaccaridi, incaricati di influenzare l’attività di specie batteriche della flora intestinale già presenti nel nostro corpo.

Tra gli alimenti legati ai nutraceutici, oltre allo yogurt, c’è soprattutto la frutta e gli ortaggi, ricchi diantiossidanti. La leutina, utile per la vista, la troviamo negli spinaci, nei cavoli, nei broccoli e nelle uova. La curcumina nel curry e nel pigmento giallo dello zafferano. Nei legumi abbiamo gli isoflavoni. Il lievito di birra contiene aminoacidi, carboidrati, proteine, sali minerali e vitamine. Nella corteccia del pino marittimo troviamo il picnogenolo, utile per la prevenzione di patologie cardiovascolari e malattie dermiche. Nella buccia dell’uva e nel vino, tra i famosi polifenoli, si utilizza il resveratolo. Nel tè la teanina e la teina. Come i polifenoli, sono noti i carotenoidi, l’acido folico, le vitamine, i sali minerali, la melatonina, la carnitina e gli Omega3.

Il nutraceutico quindi farebbe molto di più per la salute rispetto ad un integratore che non è altro che un supplemento dietetico, come dice il termine, una integrazione alla dieta stessa.

nutraceutica3

In conclusione, un alimento nutraceutico è una sostanza alimentare dalle comprovate caratteristiche benefiche e protettive nei confronti della salute sia fisica, che psicologica dell’individuo. Si tratta di sostanze o cibi che contengono suddette sostanze concentrate, aventi caratteristiche preventive, riequilibrative, terapeutiche e protettive a livello psico-fisiologico

Gli integratori alimentari invece sono quei prodotti di integrazione che normalmente si prendono per bocca, pastiglie, compresse, fiale, possono essere integratori di vitamine che non riusciamo ad assumere con la normale alimentazione, sali minerali per gli sportivi, integratori di fibre, tanto per fare degli esempi.