Frullato di Goji oppure Acai?

 

Il ruolo centrale dell’alimentazione e dell’integrazione nel fitness è ormai un dato appurato.

In questo articolo intendiamo analizzare due tipologie di alimenti dotati di proprietà nutritive incredibili. La loro preziosità riposa anche nella completa naturalezza di tali prodotti, adatti a soddisfare le esigenze di quanti guardano con sospetto ai nutrimenti “artificiali”.

Il primo alimento è costituito dalle bacche di Goji. Coltivate da migliaia di anni da popolazioni tibetane e hymalaiane, oggi tali “frutti della longevità” vengono considerati da esperti di tutto il mondo tra le fonti di cibo naturale piu ricche di nutrienti e antiossidanti. Le bacche di Goji contengono infatti ingenti quantità di betacarotene, ferro e proteine, nonché tracce di ben 21 minerali diversi, 18 aminoacidi, vitamina E, C, B1, B2 e B6. Sistema nervoso e cardiaco, pelle e occhi sembrano trarre benefici notevoli da tale alimento. 

Le bacche di Goji, celebrate nella storia e nella letteratura orientale, non sono tuttavia l’unico frutto dotato di proprietà quasi miracolose. Le bacche di Acai meritano altrettanta attenzione. Per conoscere questo prodotto dobbiamo spostarci geograficamente nelle foreste amazzoniche del Brasile, dove tali bacche crescono spontaneamente. Si tratta di un antichissimo frutto dal colore viola intenso, originato dalla palma euterpe. Dalla forma tondeggiante, la bacca sudamericana è costituita da un seme coperto da una piccola quantità di polpa circostante. Fra i principali nutrienti in essa contenuti: potassio, fibre, calcio, fosforo e proteine, vitamine c, e, b1, b2, b3, acidi grassi omega-9 e omega-6.

Le bacche di Acai contengono speciali qualità anche per quanti intendono perdere peso o praticare intensa attività sportiva. L’açaì è stata “scoperta” recentemente quando la ricerca etno-botanica ha riscontrato essere uno tra i frutti più nutrienti della foresta amazzonica. Da allora l’açaì è passata dall’essere un segreto dell’Amazzonia ad essere la base della dieta dei top team atletici Brasiliani e di tutto il mondo. Una forte concentrazione di antiossidanti, che combattono l’invecchiamento prematuro, con approssimativamente un valore pari a circa 30 volte le proprietà antiossidanti del vino rosso.

Una rarasinergia tra omega e fitosteroli, per l’abbattimento dei grassi monoinsaturi del colesterolo, apportando una protezione radicale del cuore ed un potenziale anti-carcinogemico. Un completo complesso di vitamine, amino acidi e con un’importante presenza di minerali, proprietà vitali per rigenerare l’organismo ed i muscoli. Le sue sostanze nutritive stabilizzano il livello degli zuccheri nel sangue, aiutano a limitare l’appetito ed a gestire il diabete. In caso di infortunio, inoltre, la bacca di Acai riduce gli effetti del problema fisico.

Non resta che scegliere: bacche di Goji o bacche di Acai?

 

 

Alessio Rinelli

Personal Trainer e massaggiatore sportivo
Presidente Associazione “Fitness & Benessere”