Arti Marziali: stile di vita

Fra tutti gli sport esistenti le arti marziali sono forse quelle in cui viene richiesto unosforzo maggiore, in quanto vengono allenati allo stesso tempo sia il fisico sia la mente che lo spirito. Ad ogni modo sia per questo genere di sport che per qualsiasi altro vale una regola d’ora.

Sarà infatti fondamentale regolare la vostra alimentazione nel modo giusto, in quanto strettamentecollegata a una buona riuscita delle vostre prestazioni. Andiamo a vedere quindi in questa guida qual’è l’alimentazione più corretta da associare a chi pratica le arti marziali.

Prima di tutto è bene ricordare che con il termine arti marziali si intende una vera e propria arte di combattimento che raccoglie al suo internospecifiche pratiche e tecniche volte a migliorare l’aspetto fisico, culturale e spirituale del combattente. Obiettivo principale di questo sport? Sconfiggere col proprio corpo o imparare a difendersi dall’attacco di un avversario. 

Come per qualsiasi altro sport, ricordiamo che una buona alimentazione è alla base di una buona prestazione.Questo è un precetto che non dovrebbe mai essere dimenticato. E come già precedentemente ricordato le arti marziali utilizzano come “strumento” il corpo, sicché è bene curarlo e mantenerlo in forma. L’attività fisica richiede un enorme dispendio di energie ed è bene essere sempre in grado di ottenere il massimo dal proprio corpo.

Uno stile di vita sano e una corretta alimentazione gioveranno al vostro rendimento nei combattimenti ma sopratutto sulla qualità della vostra vita.

arti-marziali2

Da cosa cominciare?Prima di tutto dallacolazione. In generale questo primo pasto è sempre importante in quanto è il primo che avviene dopo il digiuno notturno.Tuttavia quando si praticano alcuni sport, in particolar modo le arti marziali, tale pasto non diventa importante ma essenziale. Bisogna attivare il metabolismo ed essere pronti a cominciare la giornata al meglio per questo è bene includere nella colazione fonti proteiche e qualche grasso senza esagerare. 

  1. Ricordatevi inoltre di fare sempre due spuntini durante la giornata, il primo tra la colazione e il pranzo e il secondo tra il pranzo e la cena. Questa infatti, diversamente da quanto possa apparire, è una buona abitudine che migliorerà la vostra alimentazione senza appesantirvi. Fate in modo di non incorrere mai in un calo di forze e concentrazione dovuto a una riduzione rapida degli zuccheri. Ricordatevi dunque di spezzare le vostre giornate da spuntini costituiti ad esempio da 50 gr. di parmigiano reggiano, tre noci e un frutto di stagione.
  2. Non andate mai a letto digiuni, in genere è sempre consigliabile introdurre qualcosa all’interno del nostro organismo sopratutto se è passata qualche ora dalla cena.Un esempio? Un bicchiere di latte caldo. 
  3. Per i vostri pasti completi scegliete verdura cruda, frutta, pesce e carne ma sempre senza esagerare,limitando la pasta a due volte la settimana. Non rinunciate al pane, ma ricordate che se scegliete quest’ultimo dovrete eliminare la pasta e viceversa. E se questa dieta vi sembra troppo ferrea non preoccupatevi, avrete sempre a disposizione la domenica per rifarvi con dolci e quant’altro. D’altronde un giorno di pausa è concesso a tutti.

Attenzione all’alimentazione, cura del proprio corpo e amore verso se stessi. 

Aver scelto la via delle arti marziali comporterà per ogni combattente il miglioramento di tutte e tre le credenziali sopra citate.  Ma non disperate, se seguirete questa guida i risultati non tarderanno ad arrivare.

Fonte : Arti marziali: l’alimentazione.