Arriva lo yoga tribale chiamato Buti

 

Si chiama yoga Buti; unisce allenamento pliometrico, danza tribale e yoga con l’obiettivo di scolpire il corpo, diventare flessibili come ballerine e provocare un elevato consumo calorico.

Ma dov’è finita la tranquillità e la serenità dello yoga tradizionale? “Niente paura il cuore del workout resta lo yoga, quindi si ricevono gli stessi benefici, si respira e si raggiunge il proprio zen”.

Sarà, ma l’approccio mi sembra in prevalenza fisico. Per fugare ogni dubbio, alla fine della lezione, sono assicurati 5 minuti di shavasana, asana dello hata yoga detta pure posizione del cadavere, per rilassarsi e meditare.